Industria 4.0 monitoraggio impianti - Ecotech GTS
slide 1
CHI SIAMO
SMART FACTORY
Verso un futuro verde e digitale con IOT 4ECO SMART

MANUTENZIONE PREDITTIVA, IoT E KPI MANUTENZIONE. INDUSTRIA 4.0

Servizio completo per quadri elettrici e impianti di automazione industriale.

Controlla la produzione, accedi da remoto, migliora l’efficienza, riduci i costi di gestione ed energetici, ricevi notifiche sullo stato del tuo impianto, programma la manutenzione, integra il sistema con l’IT aziendale. Diventa INDUSTRIA 4.0

PERCHE’ INVESTIRE NEL MONITORAGGIO DI IMPIANTI E MACCHINE DA REMOTO?

Industria 4.0 

Tenere sotto controllo un sito industriale permette di utilizzare i dati per migliorare i processi di manutenzione. Questo significa eliminare tutti quegli sprechi che in passato non era possibile evitare.

Il sistema IOT 4ECO SMART è una potente piattaforma informatica ideata per migliorare il controllo, ottimizzare l’efficienza e ridurre i costi di una linea di produzione attraverso la manutenzione predittiva. Il suo scopo è creare una rete che permetta la comunicazione tra i dispositivi di campo ed i controllori remoti.

Industria 4.0
Industria 4.0

MASSIMA CONNETTIVITA’ REMOTA

Dati a portata di mano con IOT 4ECO SMART

  • L’interfaccia, potente e intuitiva di IOT 4ECO SMART, può essere raggiunta da qualunque dispositivo remoto desktop o mobile dotato di connessione internet
  • La raccolta dei dati viene effettuata tramite una connessione VPN (Virtual Private Network) collegando i dispositivi in campo alla rete internet. Tale connessione può essere effettuata tramite rete cablata, wifi o 3G.
  • E’ possibile ricevere e-mail ed sms in tempo reale per la notifica di condizioni legate alle linee produttive, agli alert o agli stati di avanzamento produzione.
  • L’utente può accedere alla supervisione tramite un browser Web.
  • IOT 4 ECO SMART rende disponibili all’utente sia i dati raccolti dal campo che quelli elaborati successivamente dagli strumenti della piattaforma stessa.

SISTEMI DI MONITORAGGIO IN CONTINUO, IN LOCALE E DA REMOTO, SULLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

La normativa comunitaria e/o nazionale prevede per talune tipologie di impianti la presenza di sistemi di monitoraggio delle emissioni in continuo (S.M.C.E.) o di sistemi di analisi delle emissioni (S.A.E.) in atmosfera.

01

Controlli sulle emissioni in atmosfera

Arpa effettua controlli diretti e indiretti sulle emissioni in atmosfera, generate da stabilimenti in cui sono presenti impianti. Il fine è di verificare il rispetto dei limiti previsti per le sostanze emesse. Valuta inoltre la conformità delle operazioni di autocontrollo nonché la gestione ambientale degli impianti.

02

Controllo sorgenti emissione in atmosfera

Campionamenti e verifiche documentali sono attività programmate sulla base del carico ambientale connesso all’attività svolta, della presenza di sostanze pericolose, della sussistenza di criticità già riscontrate in passato. Arpa interviene nei casi di segnalata criticità per il comparto atmosferico attribuibile alle emissioni.

03

Validità e conformità degli autocontrolli

Le fasi di autocontrollo iniziale o periodico alle emissioni si basano sul carico ambientale annesso all’attività svolta, le criticità legate a certe attività produttive e la differenziazione tra comparti. In tale ambito viene generalmente privilegiata l’attività di controllo effettuata direttamente in campo, su punti di emissione nuovi o su impianti esistenti ad alta significatività ambientale.

IOT 4ECO SMART RISPETTA TUTTI I REQUISITI PER ESSERE CLASSIFICATO BENE STRUMENTALE 4.0 

Investimento in beni materiali 4.0, oggetto di agevolazione

L’Allegato A della Legge del 11 dicembre 2016 n. 232 individua tre tipologie di investimento in beni materiali 4.0 oggetto di agevolazione.

Una tipologia riguarda i beni strumentali controllati da sistemi computerizzati o gestiti tramite sensori e azionamenti, come IOT 4ECO SMART, i quali devono possedere 5 requisiti obbligatori ed almeno altri 2 requisiti aggiuntivi nell’ambito dei sistemi cyberfisici, per essere eligibili delle agevolazioni previste dal Piano Nazionale Transizione 4.0.

REQUISITI OBBLIGATORI RISPETTATI DA IoT 4ECO SMART

  1. Controllo per mezzo di CNC e/o PLC / elettronica Ecotech GTS (o soluzioni equipollenti)
  2. Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program
  3. Integrazione automatizzata con altre macchine del ciclo produttivo
  4. Interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive
  5. Rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro

REQUISITI AGGIUNTIVI RISPETTATI DA IoT 4ECO SMART

  1. Sistemi di tele-manutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  2. Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo
  3. Controllo emissioni e scarti di produzione