PIU’ PERFORMANCE CON IoT 4ECO SMART - Ecotech GTS | Soluzioni per una filtrazione più intelligente

PIU’ PERFORMANCE CON IoT 4ECO SMART

GESTIONE, MONITORAGGIO E CONTROLLO DI SISTEMI DI FILTRAZIONE E DEPURAZIONE DELL’ARIA DA POLVERI PROVENIENTI DA PROCESSI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI.

Perché investire nel monitoraggio delle performance di impianti e macchine?

Poter tenere sotto controllo un sito industriale non significa solo sapere ciò che avviene su ogni macchina o linea in ogni momento, ma permette anche di utilizzare i dati per migliorare i processi di manutenzione e aumentarne l’efficienza. Questo significa eliminare tutti quegli sprechi che in passato non era possibile evitare, gestendo interventi di manutenzione mirati, evitando sia sostituzioni inutili, sia fermi macchina. Attraverso la combinazione dei dati ottenuti in tempo reale tramite IoT 4 ECO SMART, la manutenzione predittiva analizza lo stato dell’impianto durante la sua operatività, per ridurre la probabilità di guasto imprevisto della macchina.

Caratteristiche principali di IoT 4 ECO SMART

  • Accesso da PC, SMARTPHONE E TABLET H24
  • Piattaforma multiutenza con diversi livelli di accesso e di operatività
  • Il sistema IoT 4 ECO SMART è costituito da un dispositivo elettronico che può essere installato all’interno del quadro elettrico dell’impianto filtrante, oppure in un box separato, applicato direttamente sul filtro. Raccoglie i dati dei vari sensori e ne utilizza i valori per attuare le regolazioni necessarie.
  • Il TOUCH SCREEN presente sul quadro elettrico, consente agli operatori di visionare lo stato di funzionamento dell’impianto.
  • La funzione “storico allarmi” permette di visualizzare gli allarmi occorsi in passato sull’impianto. E’ possibile acquisire con dei grafici, i valori rilevati da sonde o misuratori, e di visualizzarli a schermo oppure esportare i dati in formato .csv per consultarli o analizzarli a PC in formato tabellare.

IOT4-EcoSmart è uno strumento progettato e studiato ad-hoc per la figura dell’Energy Manager che supervisiona l’efficacia e l’efficienza energetica degli impianti.

Quali sono le funzioni del sistema integrato IoT 4 ECO SMART?

Attraverso il controllo remoto in tempo reale sullo stato dell’impianto è possibile:

  1. visualizzare lo stato dei componenti dell’impianto di filtrazione come motori, pressostati digitali, pulizia filtri, flussostati, sensori di livello, valvole stellari, coclee, sonde Tribo, elettrovalvole, riscaldatori…
  2. monitorare in tempo reale le emissioni in atmosfera, la temperatura del filtro, il numero di cicli di pulizia effettuati, il consumo di aria compressa; tenere sotto controllo i principali parametri di funzionamento del filtro come la pressione in condotta di aspirazione o il Δp del filtro.
  3. Visualizzare lo stato degli allarmi in corso
  4. Visualizzare lo stato delle manutenzioni programmate

Le manutenzioni programmate rappresentano un’operazione fondamentale per mantenere l’impianto filtrante in efficienza. E’ indispensabile quindi l’invio degli alert da parte di IoT 4 ECO SMART in merito alla scadenza delle varie manutenzioni, con l’indicazione del codice del componente da sostituire per facilitare, migliorare e velocizzare le operazioni di manutenzione.

Configurazione dell’impianto: su quali parametri è possibile agire?

  • PULIZIA: personalizzazione del numero di valvole di pulizia e i tempi di apertura durante lo sparo, nonché le pressioni minime e massime di lavoro ottimali.
  • INVERTER: impostazione limiti minimi e massimi a cui dovrà sottostare l’azione di regolazione del motore di aspirazione
  • MISURATORE DI FLUSSO: valutazione del consumo di aria compressa usata per la pulizia degli elementi filtranti per ottimizzare i costi in relazione alla resa.
  • SEQUENZA SPARO VALVOLE: personalizzazione della sequenza di sparo delle varie valvole in modo da ottimizzare e migliorare il sistema di pulizia.
  • INTERVALLO DI DEPOLVERAZIONE: E’ fondamentale l’impostazione corretta del Δp di pressione per l’avvio del ciclo di pulizia e di quello in corrispondenza del quale il ciclo deve terminare.
  • STABILIZZATORE DI PRESSIONE: L’impostazione dello stabilizzatore di pressione consente di regolare correttamente il ventilatore di aspirazione, affinché mantenga una portata aspirante costante.
  • Parametrizzazione Sonda Tribo La sonda Triboelettrica rileva la quantità di particelle di polveri presenti nel condotto di espulsione in atmosfera ed è indice dell’efficienza del processo di filtrazione.
  • Parametrizzazione Rotovalvola. Permette di scaricare i residui polverosi captati nella sezione filtrante durante la pulizia dell’impianto nell’apposito contenitore di raccolta materiali di filtrazione.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI